Faccini: «Ci siamo preparati bene e vogliamo andare avanti»

Scattano i playoff di III Divisione e i Fighting Ducks attendono la visita degli Achei Crotone. La formazione calabrese ha chiuso al 3° posto il Girone A (bilancio 3-3), a causa del confronto diretto (2-23 a Catania, 30-22 a Crotone) sfavorevole con gli Elephants. Sempre bene tra le mura amiche, con unico KO contro i Mad Bulls, ma restando in partita fino all’ultimo quarto, male invece fuori, con una sola vittoria a Bari, subendo però ben 28 punti dai Navy Seals, cenerentola del gruppo. In attacco Achei con più le yard lanciate rispetto a quelle corse.

«Sono una squadra fisica – afferma coach Claudio Faccini – che mischia giochi di corsa e di lancio. Bisogna però capire il valore del loro girone, Mad Bulls a parte, con i quali del resto hanno perso due volte. Francamente quindi non saprei cosa dire. Per noi è comunque il primo banco di prova dopo un girone che si è dimostrato impegnativo in tutte le gare disputate. Magari il nostro girone non era forte come crediamo sia stato. Loro non sembrano veloci da quello che abbiamo potuto vedere, per cui cercheremo di sorprenderli così. Hanno diverse formazioni, da quelle aperte a quelle più chiuse senza ricevitori, ma noi ci siamo preparati bene, soprattutto fisicamente. Abbiamo lavorato tanto sull’aspetto fisico appena terminata la stagione regolare, mentre in quest’ultima settimana stiamo affinando i tecnicismi». Condizioni meteo che non dovrebbero riservare sorprese. «Speriamo che non piova, perché con una buona giornata potremo esprimere il nostro football migliore.  Vogliamo piegare gli Achei per continuare il nostro playoff».

Ufficio Stampa

Ducks Lazio

Photo credit  Stefano Scaccia & Sophia Sperandio

Categorie

Archivi